venerdì 17 dicembre 2010

3D in 2D

La quadratura incerta delle cose










giovedì 18 novembre 2010

martedì 26 ottobre 2010

old & new












ho estratto dal mio blob alcune immagini di nuovi e vecchi lavori...

wiki scraps

martedì 17 agosto 2010

venerdì 16 luglio 2010

il colore dell'informazione x render "digitabile" il virtuale...




il colore dell'informazione x render "digitabile", toccabile il virtuale...

‎..."Il virtuale della rete informatica si rende fisico e invasivo attraverso imballaggi cartacei e colori pubblicitari, di cui RF distorce l'uso, piegandolo ai suoi progetti, siano essi installazioni, oggetti o concrezioni"

Spiegazzo il mondo senza spiegarlo... anzi, ne moltiplico la superficie confusionale senza che più nemmeno i frattali possano misurarlo!

giovedì 1 luglio 2010

...

domenica 28 marzo 2010

...

giovedì 25 marzo 2010

IMPUT IMPUT

Nel mio lavoro indago nei luoghi della comunicazione e delle parole con lo strappo e l’appropriazione di frammenti di ciò che vedo e tocco, ricostruendo concrezioni e improbabili marchingegni che diano un rivestimento tangibile, seppur immaginario, al mondo tecnologico con cui l’uomo ha aperto nuove e interessanti vie al comunicare....

Tracimando imput ogni rete s’irride di chi navighi privo di mèta.
Esaltanti cromìe catturano al clic tra banner di offerte lunari.
Tutto subito e ancora più gratis.
Sottocosto.Sottocosta bordeggio sensi unici come vicoli ciechi.Parole.Lettere senza buca.Buchi luogo d’arrivo. Bachi. Fosse baci. Ciliegie.Un clic via l’altro e parole in connessione si palleggiano il tempo attorcigliando la curiosità al dito inquieto.La foresta si fa bivi. Di finestra in schermata svanisce l’ora.Sfioro tasti di tunnel contigui fino a gonfiarmi di rumorose noie.Inciampo e sbarco tra cantieri di provvisorio.L’annuncio mente e la botola si chiude in altre aperture.Muri virtuali come reti di cantiere accennano luoghi invalicabili.Il nuovo sorge e trasforma ogni baratro in torri e ring direzionando i passi in giro. Di vite.Ho vinto la spesa. Di tempo e pensieri. Di attesa. Che ogni fame si faccia virtuale. raffo 2008
Dal catalogo " Nuove Sinestesie" - 2008